Amori sfortunati

30.03.2019

"Gli uomini sbagliati li incontro tutti io!"; "Non trovo la donna giusta"

Ciò che attrae le persone è la loro somiglianza, ovvero la somiglianza in uno degli aspetti fondamentali: quello della propria storia famigliare. Ovunque andiamo, CI PORTIAMO DENTRO LA NOSTRA FAMIGLIA D'ORIGINE e inviamo segnali che vengono riconosciuti da chi ha un passato simile, simile non sempre nelle modalità, ma nelle ferite e negli irrisolti. Gli ostacoli ad un rapporto di coppia duraturo possono derivare da ciò che non si è ancora compreso e pacificato nella storia con la propria famiglia d'origine.

I figli sono fedeli ai genitori, è una fedeltà d'amore, anche quando si crede di fare diversamente o "meglio di loro"; le condizioni di vita che si sviluppano possono infatti essere molto diverse da quelle dei propri genitori, ma nella felicità e nella soddisfazione, non ci si discosta troppo. I figli amano i genitori, nonostante tutto, con una forza enorme e di rado, alla lunga, osano essere più felici di loro.

Si è quindi "condannati" a diventare come i propri genitori? Un'energica presa di distanza dai genitori può essere un'esigenza legittima ma chi si ferma a questo rimane interiormente non ancora adulto, il passo decisivo verso l'età adulta è l'accoglienza profonda e il rispetto dei genitori, l'energia di un buon rapporto di coppia deriva sempre dall'intensità di relazione con il proprio genitore omologo (dello stesso sesso del figlio); per la figlia l'energia femminile e tutte le sue qualità crescono nel rapporto con la madre, per il figlio l'energia maschile e tutti i suoi aspetti si sviluppano nel rapporto con il padre.

Negli incontri di evoluzione personale accompagno donne e uomini in percorsi che hanno fasi specifiche da osservare e lavorare. Ognuna di queste rappresenta un MONDO DI CONTENUTI EMOTIVI che richiedono di affrontare gradualmente la rabbia e il dolore, di passarci in mezzo per trasformarli e superarli. Vi è la necessità di comprendere (prendere-con, dentro di sé, a livello del cuore) in modo da non replicare la sofferenza ma al contrario per sottoscrivere un nuovo contratto d'amore con noi stessi prima, e con gli altri poi.

Spesso le persone in studio mi dicono "Io ho capito dove sbaglio ma non so come fare diversamente", questo accade proprio perché la comprensione è avvenuta solo a livello razionale e non ancora a livello emotivo, dell'intelligenza del cuore. Diviene quindi importante farsi accompagnare in un PERCORSO STRUTTURATO di evoluzione personale, in modo da favorire la conoscenza e la pratica di nuove modalità relazionali, per ri-scoprire le proprie risorse e capacità interne, per acquisire strumenti da poter utilizzare autonomamente nel proseguo della vita.

E io in che misura sono fedele o infedele alla felicità e all'infelicità dei miei genitori?


Dott. ssa Jessica Azzali, specialista in Facilitazione delle Relazioni intra famigliari, di coppia, Abilità parentali, Costellazioni familiari. 

Bibliografia: Bert Ulsamer, Non c'è ordine senza amore, Edizioni Crisalide, 2011 LT

La riproduzione parziale o totale dei contenuti è consentita citando la fonte